Se per te far imbiondire non è un consiglio del tuo parrucchiere, stufare non vuol dire annoiare nessuno, julienne non è l’amante di un tuo amico, marinare non è solo un ricordo scolastico e fiammeggiare non è l’effetto di un’ardente passione……..
…..allora ti aspettiamo ai nostri corsi di cucina

ULTIME DAL BLOG

Leggi tutto
Ed eccoci a lanciare una nuova sezione del nostro blog di Love Kitchen. Non più solo corsi di cucina o serate organizzate, ma anche ricette, curiosità, consigli e tanto altro. Partiamo oggi con la #ricettadelmese. Ogni mese pubblicheremo una ricetta nella quale utilizzeremo prodotti di stagione e materie prime, ove possibile, a km 0. La #ricettadelmese di maggio è una ricetta dedicata agli asparagi. Il gusto dell'asparago evoca il sapore del carciofo; quando è fresco ha un sentore di spiga di grano matura. In cucina si utilizzano germogli verdi o bianchi: gli steli dovrebbero essere duri, flessibili, resistenti alla rottura, dello stesso spessore e con le punte ancora chiuse, la base deve essere mantenuta umida, per mantenere il prodotto fresco. Per la preparazione, occorre tagliare le estremità legnose dell'asparago e, a seconda della tipologia, togliere eventualmente la pelle bianca fino a 4 cm sotto il germoglio od oltre nel caso di asparagi vecchi o particolarmente grandi. I cuochi più esigenti prima della cottura li immergono in acqua gelida e talvolta la pelle viene aggiunta all'acqua di cottura e rimossa solo alla fine poiché ciò, secondo alcuni, ne preserverebbe il gusto. UOVO IN CAMICIA SU CROSTINO AL BURRO CON TARTUFO E ASPARAGI Tipologia: Antipasto Dosi: 4 persone Tempo di preparazione: 30 minuti INGREDIENTI: 500g di Asparagi 4 uova 4 fette di pane di Segale 10g di Aceto di vino bianco 1 Tartufo nero Sale grosso q.b. Burro q.b. Sale e Pepe q.b. PROCEDIMENTO: Per prima cosa cominciamo a pulire gli asparagi lavandoli sotto acqua corrente, tagliamo le estremità violacee e peliamo il gambo, con un pelapatate, partendo 4cm sotto l'estremità delle punte. Cuociamo gli asparagi a vapore per 15 minuti. Nel frattempo scaldiamo il pane nel forno in modo da renderlo croccante. Passiamo ora alle uova in camicia. Vi chiederete quale sia il segreto per farle perfette, senza che il tuorlo fuoriesca e con una cottura ad hoc. Ecco svelato il segreto! In una pentola capiente versate l'acqua, l'aceto, il sale e portate ad ebollizione. Quando l'acqua comincia a bollire abbassate la fiamma e cominciate a mescolare con una frusta in modo da creare un vortice. Rompere l'uovo e cuocerlo per 2 minuti, scolarlo, salarlo e metterlo su una base piana. Passiamo ora all'impiattamento: adagiate gli asparagi sul fondo del piatto, conditi con un filo d'olio extravergine, posizionatevi sopra un crostino di pane spalmato di burro e infine l'uovo in camicia. Concludiamo con una macinata di sale, una di pepe e qualche lamella di tartufo. L'antipasto è in tavola!

Social Media

seguici su facebook